Come si svolge una sessione preliminare di Coaching?

Una sessione 0 di Coaching o chemistry meeting serve a chiarire qualsiasi dubbio abbia il potenziale Coachee (cliente) rispetto al Coaching soprattutto rispetto ai nostri rispettivi ruoli (Coach e Cliente) ed agli argomenti affrontabili in sessione.


Verifichiamo che ci sia:

• la reciproca affinità a lavorare insieme

• una domanda del cliente chiara ed adatta ad essere tradotta in obiettivi ed azione all’interno di una sessione o un percorso di Coaching

• la capacità da parte del cliente di assumersi la responsabilità di un percorso di cambiamento:

  • l’intenzione da parte del cliente di mettersi in gioco.

  • che il cliente sia ben informato su che cosa può aspettarsi dal Coach

  • la consapevolezza sull’impegno Che il Cliente deve mettere in un Percorso di Coaching anche fuori dal momento della sessione

e ricordiamo l’impegno del Coach di tutelare la privacy del cliente e di aderire ad un codice etico in base a L. 4/2013.


Alla fine della sessione lascio o invio al cliente copia del patto di coaching con tutti i riferimenti normativi. Il cliente ha tutto il tempo di leggerlo e firmarlo solo dopo essersi preso il tempo di decidere di intraprendere un percorso


16 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti